Comune di Polistena

COMUNE DI POLISTENA
Città Metropolitana di Reggio Calabria



Via Giuseppe Lombardi - 89024 POLISTENA (RC)

Seguici su

L’ACQUA E’ UN BENE PREZIOSO. NON SPRECHIAMOLA!!!

Pubblicata il 25/06/2022

In questi giorni stiamo assistendo ad un dibattito pubblico sulla siccità del fiume Po e più in generale sul prosciugamento delle falde acquifere a causa degli sbalzi climatici.
Ovunque in Italia si presenta una minore capacità di captazione o derivazione di acqua per uso potabile.
Il caldo di questi giorni ha causato difficoltà e danni poiché le temperature troppo elevate  spingono le persone a fare uso di aria climatizzata determinando sovraccarico di energia elettrica che mette in crisi gli impianti alimentati ad elettricità e dunque anche le fonti di captazione da falde.
Ricapitolando, maggiore è l’afa maggiore è il fabbisogno di acqua, maggiore è l’afa maggiore è il rischio di interruzione della fornitura idrica per guasti sugli impianti elettrici che alimentano la captazione da falde.

Purtroppo la maggior parte delle fonti sul territorio di Polistena è a captazione da falde.
La sorgente di Colacchio, unica a caduta, offre meno del 10% del fabbisogno totale della città ma ha subito un drastico calo.
Oggi eroga circa la metà di acqua degli anni passati dimostrando che la siccità ha colpito inesorabilmente anche i nostri territori e le nostre montagne.
 
Nei giorni scorsi si è verificato uno sbalzo di elettricità che ha danneggiato le fonti di captazione, che rappresentano il 90% della rimanente parte, interrompendo la fornitura idrica per qualche ora nella parte alta della città.
I guasti si sistemano, certo, e per fortuna siamo sempre a lavoro con gli operai comunali per assicurare acqua potabile a tutte le ore del giorno e della notte anche alle attività commerciali, tuttavia chiediamo una collaborazione da parte dei cittadini.

Nelle settimane scorse abbiamo implementato i controlli per evitare l’uso improprio dell’acqua potabile specie per l’irrigazione.
Per irrigare sono altri i metodi.
Nel centro urbano invece assistiamo al lavaggio continuo di balconi, terrazzìni, piazzali o antiporta, macchine e altro, assistiamo inoltre all’uso sconsiderato dell’acqua per manutenere orti e giardini che non possono essere governati (e ogni giorno) con l’acqua potabile.
Pertanto l’appello alla cittadinanza è quello di usare l’acqua in modo corretto e parsimonioso evitando inutili sprechi che poi finiscono per riverberarsi in caso di emergenze o guasti o imprevisti sugli utenti stessi.
A tal fine arriveremo controlli e cominceremo a  irrogare sanzioni nell’interesse di tutti.
 
IL SINDACO
Dott. Michele Tripodi


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto