Comune di Polistena

ORDINANZA DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO - LIMITAZIONE DEL CONSUMO DI ACQUA POTABILE PER USI DIVERSI DA QUELLO DOMESTICO

Pubblicata il 19/08/2021
Dal 19/08/2021 al 30/09/2021

Il Commissario Straordinario
Su proposta del Responsabile della Ripartizione Lavori Pubblici;
PREMESSO che:
  • durante il periodo estivo si manifesta il fenomeno della diminuzione dei livelli delle fonti di approvvigionamento e, conseguentemente, della riduzione della portata di acqua potabile disponibile per il servizio idrico comunale;
  • la situazione di cui sopra è stata aggravata dalla minore fornitura di acqua causata dalla diminuzione della portata di una falda acquifera in cui pesca un pozzo Sorical sito in C.da Grecà già in via di esaurimento;
DATO ATTO che, anche per compensare la diminuzione della portata della suddetta falda acquifera della Sorical, si è provveduto, nei giorni scorsi, al termine dei lavori già avviati, a collegare alla rete idrica comunale un nuovo Pozzo sito sempre in C.da Grecà, che consentirà di fornire, a regime, oltre 14 litri di acqua al secondo;
CONSIDERATO che, seppur l’attivazione del suddetto nuovo pozzo ha determinato un sensibile aumento della porta dell’acqua nella rete idrica comunate, ciò determina, comunque, ancor di più la necessità di un uso parsimonioso della risorsa idrica;
RAVVISATA, pertanto, la necessità di adottare provvedimenti per la limitazione dell'uso di acqua potabile sull'intero territorio comunale e di predisporre un efficace sistema di controllo del loro rispetto per prevenire ed evitare ogni comportamento che violi il divieto assoluto di uso improprio della risorsa idropotabile, al fine di garantire una soddisfacente erogazione a tutte le utenze presenti sul territorio per i primari usi di tipo igienico/sanitario e domestico;
RICHIAMATI
  • il D. Lgs. 152/2006, "Norme in materia ambientale", ed in particolare la parte terza e l’art. 144, secondo cui l'uso dell'acqua per il consumo umano è prioritario rispetto agli altri usi delmedesimo corpo idrico superficiale o sotterraneo e che gli altri usi sono ammessi solo quando la risorsa è sufficiente e a condizione che non ledano la qualità dell'acqua per il consumo umano;
  • l’art. 50 del D. Lgs. 18 agosto 2000 n. 267 sull'ordinamento degli enti locali riguardante le ordinanze in materia di emergenza sanitaria o di igiene pubblica;
ORDINA
1. I prelievi di acqua dalla rete idrica comunale sono consentiti esclusivamente per normali usi domestici, zootecnici e, comunque, per tutte quelle attività regolarmente autorizzate per le quali necessiti l'uso di acqua potabile.
2. Il divieto a tutti i cittadini di utilizzare prelievi di acqua dalla rete idrica comunale per le seguenti attività:
a) lavaggio di strade, cortili, marciapiedi e piazzali;
b) lavaggio domestico di veicoli a motore;
c) innaffiamento di giardini, prati ed orti;
d) riempimento di vasche da giardino, fontane ornamentali e simili, anche se dotate di impianto di ricircolo dell'acqua;
e) ogni altro uso diverso da quello domestico;
INFORMA CHE
a) responsabile del procedimento è l’Arch. Luigi Bruno Cannatà Responsabile della Ripartizione Lavori Pubblici, ai sensi degli artt. 3, 4° comma e 5, 3° comma della Legge 7 agosto 1990, n. 241;
b) in caso di non ottemperanza a quanto sopra, si procederà all'applicazione della sanzione amministrativa da € 25,00 a € 500,00 prevista dall'art.7 bis, comma 1 del D. Lgs. 18 agosto 2000, n.267;
c) contro la presente ordinanza è ammesso ricorso al ricorso al T.A.R. competente nel termine di 60 giorni dalla pubblicazione all'Albo Pretorio, oppure ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni.
DEMANDA
Alle Forze dì Polizia anche locali la vigilanza ed il controllo del rispetto della presente ordinanza.
DISPONE
che la presente ordinanza
  • rimanga valida ed efficace sino al 30 settembre, salva espressa revoca;
  • sia pubblicata all'albo pretorio, sul sito web del Comune di Polistena e resa pubblica, per estratto, con l'affissione di manifesti;
  • sia trasmessa alle Forze di Polizia anche locali;
  • abbia massima diffusione attraverso gli organi d'informazione;
  • abbia divulgazione, anche per estratto con rinvio alla pubblicazione sul sito comunale, con l'affissione di un adeguato numero di manifesti.
Il Commissario Straordinario
f.to Umberto Campini

Allegati

Nome Dimensione
Allegato ordinanza_n_213.pdf 446.3 KB


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto