Polistena sta cambiando
Scarica il Bollettino di informazione - Ottobre 2012 icona pdf Versione *.pdf
issu Versione sfogliabile



raccolta differenziata

servizio civile

servizio civile

galleria fotografica







links
Chi è On-Line
1 visitatore on line



 


RESPINGIAMO LA VIOLENZA MAFIOSA
Solidarietà incondizionata all'azienda agricola "OP Monte".


RESPINGIAMO LA VIOLENZA MAFIOSA
Solidarietà incondizionata all'azienda agricola "OP Monte"
Appena pochi giorni fa il Consiglio Comunale di Polistena, ha approvato all'unanimità un ordine del giorno di condanna delle intimidazioni subite dalla cooperativa Valle del Marro e non solo, esprimendo preoccupazione anche per la serie di azioni criminali in successione compiute a Polistena nei mesi scorsi contro imprenditori, attività, comuni cittadini, e persone impegnate nelle istituzioni democratiche e nel sociale con ruoli importanti.
Ma la condanna dell'Amministrazione Comunale e del civico consesso, le iniziative dell'associazionismo antimafia, gli appelli continui al rispetto delle regole, la risposta costante della comunità onesta di Polistena, evidentemente non frenano le bramosie criminali di chi, la scorsa notte, non ha avuto scrupoli a piazzare e far esplodere un ordigno potente dinanzi ad uno dei cancelli di ingresso dell'azienda agricola "Op Monte".
Un gesto gravissimo ed eclatante, sia per le modalità tipicamente mafiose con cui è stato compiuto, sia per il messaggio di terrore diretto non solo all'azienda, ai proprietari, ai lavoratori ma a tutta la comunità di Polistena. Nella nostra città, infatti non si registravano esplosioni di bombe a scopo intimidatorio, da molti anni.
Siamo davvero indignati per questa ulteriore forma e tecnica di violenza che ha una chiara paternità mafiosa ed intendiamo esprimere pieno sostengo ed incondizionata solidarietà ai proprietari e familiari, ai lavoratori ed operatori, dell'azienda "Op Monte", che da diverso tempo è bersaglio di intimidazioni di tipo mafioso. Non più tardi di qualche mese addietro, sono stati compiuti danneggiamenti ai terreni in uso all'azienda e tranciate diverse piante destinate alla produzione. Preoccupati, ma non rassegnati a questa allarmante escalation criminale che sta interessando Polistena, esortiamo l'azienda "Op Monte", che da molti anni rappresenta un'importante realtà economica del territorio dando occupazione a tantissime persone, ad andare avanti con coraggio e non arretrare di un millimetro.
Ribadiamo la nostra ferma condanna ed il nostro rinnovato impegno politico e istituzionale a fianco dei cittadini onesti contro ogni forma di prevaricazione ordita dalle forze criminali e ndranghetistiche. Occorre oggi più che mai a Polistena, come comunità, stare uniti e condividere senza tentennamenti la battaglia per la legalità e l'affermazione dei diritti, che rappresenta anche una lotta di emancipazione civile e culturale per il cambiamento della Calabria e per lo sradicamento definitivo della mentalità mafiosa.
A tal fine chiediamo il convincimento dei cittadini onesti di Polistena che non possono rimanere indifferenti, né girarsi dall'altra parte. Tali pesanti azioni minatorie infatti, richiedono oltre che massima condanna, coscienza e responsabilità da parte di tutti, nel considerarsi cioè ognuno parte attiva, attraverso i comportamenti di ogni giorno e le scelte, nella lotta alla ndrangheta ed alla violenza criminale.
Confidiamo nella Magistratura e nelle indagini delle Forze dell'ordine affinchè si faccia piena luce sui gravi accadimenti e si ponga fine all'insorgenza criminale e mafiosa che minaccia l'intera comunità di Polistena. Polistena non può tornare indietro!

Polistena lì 14/07/2017

Per l'Amministrazione Comunale
IL SINDACO – Dott. Michele Tripodi






[Pubblicato il 14-07-2017]  








Condividi