Polistena sta cambiando
Scarica il Bollettino di informazione - Ottobre 2012 icona pdf Versione *.pdf
issu Versione sfogliabile



raccolta differenziata

servizio civile

servizio civile

galleria fotografica







links
Chi è On-Line
1 visitatore on line



 


UNA CONQUISTA STORICA PER IL POPOLO DI POLISTENA
L’opera in bronzo “LA FORTUNA” dello scultore Giuseppe Renda sarà collocata a Piazza Bellavista


UNA CONQUISTA STORICA
PER IL POPOLO DI POLISTENA
L'opera in bronzo "LA FORTUNA" dello scultore Giuseppe Renda sarà collocata a Piazza Bellavista
Con grande soddisfazione informiamo tutti i cittadini, che il Consiglio Comunale nella seduta del 22 marzo scorso, ha approvato all'unanimità il punto all'ordine del giorno relativo al trasferimento dell'opera "La Fortuna" in bronzo, dal già palazzo Avati, luogo di proprietà privata, a Piazzetta Bellavista luogo pubblico, appartenente cioé a tutto il popolo di Polistena, dove l'opera sarà esposta definitivamente e sarà finalmente nella disponibilità di tutti coloro che, cittadini, turisti, studiosi e ricercatori, vorranno ammirarla in qualunque ora del giorno e della notte.
La banca Montepaschi Siena, proprietaria della meravigliosa opera d'arte del celebre scultore polistenese Prof. Giuseppe Renda, ha sottoscritto in tal senso, con il comune di Polistena, un contratto di comodato d'uso che impegna il comune al trasferimento materiale dell'opera a proprie spese e con propri mezzi nella piazza pubblica.
Tale importante risultato é avvenuto dopo una serie di incontri e richieste formali avanzate dall'Amministrazione Comunale ai vertici della Montepaschi, che hanno accordato la concessione in comodato gratuito dell'opera d'arte con il consenso degli eredi Renda, i signori Majolo, firmatari dell'atto di donazione all'allora "banca popolare di Polistena" nel lontano 1991.
Gli eredi, hanno infatti apprezzato l'iniziativa dell'Amministrazione Comunale sulla base della necessità di consentire una maggiore fruizione dell'opera, di inestimabile valore artistico e culturale, con l'intento di consolidare il legame dello scultore Giuseppe Renda, con la propria città natale.
Intendiamo ringraziare, sia i signori Majolo, che i vertici della Montepaschi di Siena per la sensibilità e la generosità dimostrata a riguardo, i quali hanno bene compreso le ragioni della nostra richiesta, di grande lungimiranza politica e culturale, nella prospettiva di costruire a Polistena la Città della Cultura.
Augurando in futuro, di poter entrare in possesso anche di altre opere e monumenti importanti, nonché de "La Fortuna" in gesso anch'essa richiesta, che potremmo esporre nella nascente Casa della Cultura a Palazzo Sigillò, ribadiamo l'importanza del risultato raggiunto, ritenendolo una conquista storica per tutta la comunità di Polistena.
L'Amministrazione Comunale promuoverà altre iniziative di valorizzazione dei beni culturali, materiali ed immateriali, secondo un modo nuovo di intendere la cultura, quale patrimonio collettivo, che deve uscire dal chiuso delle stanze per aprirsi al popolo, alla gente comune, allargando a tutti, e non solo circoscrivendolo a pochi intimi, l'orizzonte dei saperi e della conoscenza.


Polistena lì 24/03/2017

Per l'Amministrazione Comunale
IL SINDACO - Dott. Michele Tripodi

la fortuna di Renda






[Pubblicato il 24-03-2017]  








Condividi