Progetto “Una rete di sicurezza”

Una rete di sicurezza

 

Il progetto “Una rete di sicurezza”, destinato ai minori a rischio devianza, riguarda la prevenzione e il contrasto del fenomeno del bullismo, che trasversalmente interessa e coinvolge l’intera comunità di Polistena, con particolare attenzione all’ambiente scolastico dove il fenomeno si manifesta più tangibilmente.

Obiettivi:

  1. Riconoscere l’importanza primaria della cultura della prevenzione come politica socio assistenziale imprescindibile nella lotta al fenomeno del bullismo e ad ogni forma di aggressività e prevaricazione.
  2. Informare/sensibilizzare la comunità rispetto alle problematiche connesse al fenomeno del bullismo.
  3. Contrastare il bullismo e agire sul senso di solitudine e di “abbandono a sé stessi” percepito dai ragazzi, incrementando il livello di socializzazione e promuovendo strategie formative capaci di favorire l’inserimento dei ragazzi all’interno del sistema socio – educativo di appartenenza.
  4. Creare percorsi e attività per recuperare, sostenere e sviluppare le potenzialità dei ragazzi a rischio, promuovere atteggiamenti attivi e propositivi, stimolare le capacità di scelta, oltre a migliorare le relazioni interpersonali tra coetanei e tra ragazzi/adulti.Realizzare una rete per programmare azioni integrate ed elaborare efficaci linee d’intervento che coinvolgano tutti i soggetti interagenti sul territorio.
  5. Organizzare e realizzare incontri con i beneficiari per affrontare le problematiche in oggetto, favorire discussioni facilitate, raccogliere proposte….. Attivare e condividere percorsi di prevenzione/contrasto del bullismo, soprattutto con i responsabili del settore socio-assistenziale e con il personale delle scuole di riferimento.
  6. Realizzare interventi di sensibilizzazione/informazione e prevenzione nella comunità, con particolare attenzione alle famiglie, alle Istituzioni scolastiche, alle Forze dell’Ordine, intorno al fenomeno del bullismo utilizzando strumenti diversificati (depliant, brochure, manifesti, pubblicazioni e articoli, notiziario elettronico…..)