“L’uomo senza memoria è come un albero senza radice”

In memoria di quello che è successo durante la seconda guerra mondiale e nello specifico dei molti deportati nei diversi campi di concentramento costruiti nel mondo, noi del Servizio Civile di Polistena abbiamo ricordato il 27 Gennaio 2016, il Giorno della Memoria,  attraverso la proiezione del film “Storia di una ladra di libri”.

Il momento storico che stiamo vivendo conferma quanto affermava Primo Levi ovvero “che è accaduto e pertanto può accadere ancora”. Oggi sono tante le Auschwitz nel mondo ed è compito di ogni individuo impegnarsi affinché gli errori e gli orrori del passato non si ripetano.

Abbiamo ritenuto necessario organizzare questo evento in collaborazione con l’Amministrazione Comunale per sensibilizzare anche la nostra comunità ai temi del razzismo, della discriminazione e della privazione dei diritti dell’uomo.

 

 

 

“Tombolata della Solidarietà e per la pace nel mondo”

Nel mese di Dicembre noi Volontari del Servizio Civile ci siamo attivati per organizzare la “Tombolata della Solidarietà e per la pace nel mondo” che si è svolta il 5 Gennaio 2016 presso l’Auditorium Comunale di Polistena.

C’è stata una grande partecipazione dei cittadini all’evento in più siamo riusciti a raccogliere una modesta cifra da donare in beneficenza grazie alla generosità di tutta la comunità.

La serata è stata animata da diversi artisti tra cui gruppi folkloristici che hanno fatto ascoltare la tradizionale musica calabrese e hanno sfoggiato gli abiti tradizionali, un cabarettista che ha animato la serata, un’artista che ha intrattenuto il pubblico con uno spettacolo di musica e fuoco, il coro dei Bambini della Scuola Secondaria di Primo Grado “Francesco Jerace” e infine l’interpretazione di canti natalizi da parte di una cantante Polistenese.