Notizie dal Comune

EMERGENZA COVID-19: CAMPAGNA "SOSTENIAMOCI". IL TESTO DEL DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO PER PROMUOVERE LA RACCOLTA FONDI

Ospedale
gio 12 mar, 2020

Sarà possibile effettuare donazioni con la seguente CAUSALE:

Donazione SOSTEGNO EMERGENZA CORONAVIRUS a Comune di Polistena

 conto corrente postale CODICE IBAN: IT40 M076 0116 3000 0000 0310896.

 

TESTO ORDINE DEL GIORNO APPROVATO ALL’UNANIMITA’ SU EMERGENZA CORONAVIRUS

SEDUTA 11 MARZO 2020 - POLISTENA

Il Consiglio Comunale di Polistena

Constatato che è in atto una emergenza nazionale dovuta alla diffusione del nuovo coronavirus COVID-19;

Visti i decreti adottati in successione dal Governo e di seguito le ordinanze della Presidente della Regione Calabria;

In particolare l’ultimo dei decreti in ordine di tempo, il DPCM 9 marzo 2020, stabilisce l’estensione su tutto il territorio nazionale di regole stringenti per gli spostamenti delle persone, le attività scolastiche, quelle commerciali e sportive ecc.

Sinora le regioni del Mezzogiorno d’Italia sono state meno colpite dal contagio da COVID-19, tuttavia è presumibile pensare che la diffusione della malattia possa estendersi da un momento all’altro, senza che la sanità e le strutture ospedaliere siano in grado di reggere l’onda d’urto;

Il Comune di Polistena, attraverso un’intensa e opportuna attività di comunicazione, ha subito cercato di fornire ai cittadini dall’inizio dell’epidemia le giuste indicazioni per rendere comprensibile ed efficace il sistema di PREVENZIONE;

In particolare sono stati effettuati controlli per l’identificazione delle persone rientrate dal Nord e la sorveglianza attiva sulla quarantena domiciliare autoimposta e obbligata dalla Regione Calabria, è stata disposta la limitazione di alcune attività secondo i protocolli di sicurezza interpersonali diffusi dal Ministero della Salute, è stata avviato il servizio di lavaggio e igienizzazione delle strade ogni giorno;

La Regione Calabria con ordinanza n. 3 del’8 marzo 2020 ha demandato ai Sindaci la valutazione di attivare sul proprio territorio il COC (Centro Operativo Comunale) di protezione civile;

Successivamente la Regione Calabria con successiva ordinanza n. 4 del 10 marzo 2010 ha istituito “l’Unità di Crisi Regionale” e sospeso tutte le attività di ricovero non urgente presso i presidi ospedalieri calabrese fino al 3 aprile;

Considerato che l’Organizzazione Mondiale della Sanità è in procinto di dichiarare l’emergenza pandemica globale e la situazione complessiva sul territorio nazionale rischia di cambiare in ogni momento;

SI IMPEGNA

1) A promuovere qualunque iniziativa utile a fermare l’avanzamento del contagio da CORONAVIRUS, preparandosi ad affrontare con responsabilità le situazioni di difficoltà che potrebbero crearsi sul territorio comunale;

2) Di supportare le attività di controllo, di prevenzione e di gestione dell’emergenza assunte dal Sindaco, quale autorità sanitaria locale e di protezione civile, attivando ove necessario il Centro Operativo Comunale supportato da un Comitato Tecnico Operativo di nomina sindacale formato di volontari ed allargato nella circostanza ad operatori sanitari per la gestione dell’Emergenza sulla base delle indicazioni e coordinato con le aziende sanitarie e le altre istituzioni;

3) A sollecitare il Commissario alLa Sanità Saverio Cotticelli e la Presidente della Regione Calabria Jole Santelli ad assumere tutti i provvedimenti opportuni per mettere nelle condizioni i presidi ospedalieri del territorio a sostenere il peso di eventuali ricoveri da CORONAVIRUS, in particolare utilizzando le strutture poco operative o dismesse nella Piana, assegnando nuovo personale anche in ragione delle 20.000 assunzioni autorizzate dal Governo, dotando i reparti di malattie infettive e terapia intensiva dei presidi antivirus necessari per proteggere lavoratori e operatori sanitari;

4) Di istituire un fondo con relativi capitoli di bilancio, denominato “SOSTEGNO EMERGENZA CORONAVIRUS” con una dotazione iniziale di € 11.500 (somma stimata per l’acquisto di un primo ventilatore) a carico del Comune di Polistena aperto anche alle donazioni di altri enti, organizzazioni, associazioni, fondazioni, aziende e di qualunque privato cittadino. Tale fondo, a destinazione vincolata, non potrà essere oggetto di future variazioni di bilancio in diminuzione da parte della Giunta Municipale e del Consiglio e sarà progressivamente incrementato ed esclusivamente destinato fino al suo esaurimento all’acquisto da parte del Comune di:

• dotazioni infermieristiche, camici sterili e presidi antivirus, macchine-ventilatori, mascherine, disinfettanti, farmaci, medicine, lettighe e barelle ed altre dotazioni generiche, da devolvere a titolo gratuito ai lavoratori ed ai reparti dell’ospedale di Polistena ed a qualunque ulteriore attività che si renderà utile per l’assistenza sanitaria ospedaliera nonché a supporto di personale volontario e dei presidi ospedalieri occasionali che dovessero formarsi durante la gestione dell’emergenza imminente. Sarà possibile effettuare donazioni con la seguente CAUSALE: Donazione SOSTEGNO EMERGENZA CORONAVIRUS a Comune di Polistena su un conto corrente postale CODICE IBAN: IT40 M076 0116 3000 0000 0310896.

 

Condividi questo contenuto

Immagini correlate