Notizie dal Comune

Solidarietà e vicinanza al Sindaco di Gioiosa Jonica Salvatore Fuda

tripodi michele
dom 06 dic, 2015

La scorsa notte ignoti criminali hanno esploso diversi colpi di arma da fuoco sulle vetture del Sindaco di Gioiosa Jonica Salvatore Fuda, parcheggiate sotto la propria abitazione.
Si tratta di una intimidazione di chiaro stampo mafioso, che deve suscitare tutta la nostra indignazione e la ferma condanna delle persone oneste e per bene.
Tale azione vigliacca accade a Gioiosa Jonica, ma in un momento davvero difficile per tutti i comuni e gli enti locali, dove le difficoltà economiche rischiano di far divenire gli amministratori locali spesso bersagli troppo facili delle organizzazioni mafiose.
Non accettiamo che comunità come Gioiosa Jonica, amministrate nel segno della trasparenza e della legalità possano essere turbate da chi vorrebbe condizionare le istituzioni democratiche attraverso la violenza  e la prevaricazione.
Colpire il Sindaco, in questo caso Salvatore Fuda, amministratore onesto e corretto, significa colpire gli stessi cittadini che vivono, lavorano ed abitano quel territorio. Gioiosa Jonica ha una storia politica ed istituzionale fatta di lotte contro la ndrangheta, che costituisce un esempio ancora vivo nelle menti di ognuno di noi.
Pertanto, condanniamo e respingiamo l'azione mafiosa compiuta, e ci stringiamo con unità e solidarietà attorno a Salvatore Fuda ed alla sua famiglia. Siamo certi che il Sindaco e tutta l'Amministrazione Comunale non si lasceranno intimidire e proseguiranno con coraggio nel loro lavoro al servizio della comunità, nel segno della rettitudine, della legalità, della trasparenza.
Per riaffermare la legalità e testimoniare la massima vicinanza alla comunità di Gioiosa Jonica, aderiamo alla marcia di solidarietà promossa dai Sindaci lunedi 7 dicembre.

Michele Tripodi – SINDACO DI POLISTENA

PER IL COORDINAMENTO PROVINCIALE  E REGIONALE DI AVVISO PUBBLICO

Condividi questo contenuto